soluzioni efficaci per la tua attività

siti web: pensati per i desktop computers, i tablets e gli smartphones; eBooks: pubblicazioni digitali impaginate a regola d'arte; workshops: corsi per scuole e aziende sulle tecnologie legate al mondo del web. Scopri i servizi > e Visita il Portfolio >

Come farsi trovare dai motori di ricerca

Vendete prodotti oppure fornite servizi? Indipendentemente dalla vostra attività esiste un metodo collaudato per farvi conoscere dagli utenti (e dai motori di ricerca): fornire utili contenuti ai vostri visitatori. E' quello che fa Shopify offrendo un ebook gratuito (pdf, epub, mobi). I testi sono molto chiari, non sono tecnici, ed i consigli su design, branding e marketing possono essere applicati ad un'infinità di situazioni.

Cosa ci guadagna Shopify? Prima di tutto la famosa piattaforma di e-commerce ottiene la vostra mail. Le mail di potenziali clienti sono oro: permettono di creare una lista di persone potenzialmente interessate ai  servizi che fornite. In seconda istanza ci guadagna in visibilità: per esempio, proprio in questo istante, vi sto consigliando di scaricare l'ebook "Grow - A beginner’s guide to growing your design or development business" non perchè sia affiliato in qualche modo con la loro piattaforma, ma perchè è un'ottima risorsa e non si sa mai vi possa servire come ispirazione per un prossimo progetto.

 

Amore Lontano

I cantori non possono morire, se hanno creato dei personaggi in grado di sopravvivergli! Poi Omero vede avvicinarsi una donna bellissima, avvolta in un alone di luce. E' Calliope, la Dea che rischiarava le tenebre del cieco e gli permetteva di vivere le sue storie come se fossero state vere. Lui la invocava ogni volta che imbracciava la lira. Le diceva: "Cantami, o Dea..." Calliope sorride e gli accarezza la barba; "Cantami tu, Omero".

Sebastiano Vassalli - Amore Lontano

Cookies

Dal due giugno è entrata in vigore anche in Italia la legge sui Cookies, che obbliga i titolari di un sito web ad avvisare esplicitamente gli utenti riguardo all'utilizzo di sistemi di tracciamento.

Il vostro sito usa i cookies? La risposta è positiva se:

  1. vi servite di un CMS per gestire i contenuti
  2. usate i pulsanti di condivisione per i social network
  3. avete inserito il codice di Google Analytics
  4. gestite i commenti del sito con strumenti come DISQUS

Un' utile guida in formato pdf  può essere scaricata dal sito del Corriere

Per capire quali cookies usa il vostro sito si può fare un primo controllo con questo strumento: www.cookie-checker.com

Fuck you. Pay me.

Capita ai ragionieri, ai meccanici, ai dentisti ed anche ai web designer. Prima o poi, arriva un cliente che non vuole pagare. L'incredibile video di Mike Monteiro che spiega come comportarsi.

Scrittore e Imprenditore

Conoscete lo scrittore Mark Dawson?

No?

Nemmeno io. (fino a poche ore fa)

Mark ha sviluppato una strategia efficace per vendere i suoi eBooks, basandosi su degli strumenti che sono alla portata di tutti:

  1. Amazon come piattaforma di pubblicazione
  2. Facebook per la pubblicità delle sue opere
  3. Sito personale per promuovere la sua attività

Dawson riesce nel suo intento perchè combina la figura di scrittore e imprenditore: produce i contenuti e si occupa anche della loro diffusione e commercializzazione attraverso Amazon (Amazon’s Kindle Direct Publishing).

Riesce ad amplificare il suo messaggio attraverso Facebook Adverstising (si parla di un investimento di 370 sterline al giorno, che fruttano il doppio).

L'asset più importante di Mark è la comunità che con pazienza e dedizione è riuscito a coltivare. Non ci sono dei segreti particolari in questo senso: viene utilizzata una newsletter (la tecnologia è quella di Mailchimp) per rimanere in contatto con gli utenti.

Lo scambio è equo: gli affidiamo il nostro indirizzo email e lui offre gratuitamente un breve corso in tre video.

L'abilità e semplicità con cui ha strutturato la sua strategia, dimostra un'approccio imprenditoriale che pochi scrittori hanno. Ed è la chiave di volta del suo successo personale.

Il sito di Mark è selfpublishingformula, mentre per maggiori informazioni sulla sua attività consiglio l'articolo di Forbes Amazon Pays $450,000 A Year To This Self-Published Writer

Il contenuto, prima di tutto.

Caso pratico: iniziate una nuova attività e avete bisogno di comunicare in maniera efficace con il pubblico.

Il sito web è una scelta vincente, a patto che si seguano alcune linee guida.


1 dev'essere responsive
Il sito dev'essere visibile non solo sul computer di casa ma anche e soprattutto sui dispositivi mobili (smartphones, tablets). Un sito responsive si adatta automaticamente alle dimensioni del dispositivo che utilizzate e alle dimensioni della finestra del browser (Internet Explorer, Firefox). La gente ormai visita i siti web prevalentemente in mobilità; privarsi di un così grande numero di visitatori significa non comunicare.

2 deve puntare sul design
Il design è importante. E' ciò che differenzia il vostro sito/prodotto da tutti gli altri ed in definitiva vi fa guadagnare una quota maggiore di mercato. Un lavoro mediocre allontana il visitatore dalla vostra home page e lo fa approdare a quella della concorrenza.

3 deve puntare sul contenuto
Avete una storia unica? Avete dei valori che i vostri competitor non hanno? Sapete cucinare la pizza meglio di chiunque altro? (in questo caso, avvisatemi). Se il design è importante, il contenuto lo è ancora di più: la gente verrà a visitare il vostro sito non tanto perchè è bello da vedere ma perchè trova tutte le informazioni utili di cui ha bisogno.

4 deve farsi trovare dai motori di ricerca
Per fare in modo che il sito compaia tra i primi risultati su Google vengono utilizzate diverse tecniche, ma il punto di partenza è un'ottima strategia dei contenuti. In sintesi, bisogna individuare le parole chiave che gli utenti utilizzeranno per trovarvi ed inserirle in maniera opportuna nelle pagine del sito. Ricerca, intuito ed abilità tecnica sono necessari per svolgere tale attività.

 

Bonus: quello che i clienti dicono


"Ho già Facebook"
Facebook serve per amplificare il vostro messaggio e per diffonderlo nel mondo del "social". Tuttavia, ogni attività ha bisogno anche di una "casa" propria che le permetta di differenziarsi per design, contenuti e funzionalità (e soprattutto non mostri pubblicità indesiderata).

"Voglio un'app"
Un'app è ideale nel caso si voglia svolgere una determinata attività (si pensi ad un promemoria, un registratore vocale, un gioco, ecc). Se invece lo scopo principale dell'app è quello di delineare i prodotti o la storia dell'azienda (quindi è prevalentemente legata ai contenuti) forse allora non è la soluzione giusta. In questo caso un sito web responsive (ottimizzato per i dispositivi mobili) può fornirvi dei vantaggi superiori. Tenete presente, inoltre, che un'app non viene indicizzata dai motori di ricerca e per promuoverla sarà necessario adottare altre tattiche.

"Ho già un sito fatto nel 1996"
Intanto, complimenti per aver abbracciato così precocemente il mondo del web!
La verità è che i siti invecchiano, mentre le tecnologie web camminano abbastanza velocemente.
Per godere appieno di tutte le nuove potenzialità e di conseguenza essere visibili al maggior numero possibile di visitatori, un redesign che tenga conto di nuove funzionalità e contenuti aggiornati è essenziale.

Un ebook da sfogliare su browser

A Gennaio del 2014 ho creato per la Società Filologica Friulana l'ebook Multi-Touch "O impari il furlan", si tratta di un ebook dedicato ai bambini, che permette di imparare il friulano con esercizi divertenti e giochi interattivi. (Scarica l'ebook da iTunes)

E' stato un lavoro coinvolgente trasformare un libro di testo in un'avventura digitale ed ho ottenuto un buon riscontro.

Tuttavia, solo il fortunato possessore di iPad (o comunque chi dispone di un mac) può visualizzare l'ebook, dato che il formato proprietario della Apple non funziona su un pc Windows o un tablet Android.

Per far fronte a questo inconveniente, invece di creare un'app dedicata, ho progettato un ebook sfogliabile su browser (che funziona cioè su Internent Explorer, Firefox, Chrome o Safari).

La nuova versione "multipiattaforma" è ospitata sul sito della Filologica: O impari il furlan

Buona visione!

online/offline

Siamo abituati ad essere sempre connessi. In ufficio o a casa abbiamo un computer connesso alla rete; quando usciamo il nostro telefonino è connesso alla rete; i più intrepidi hanno anche un orologio connesso alla rete.

Non è stato sempre così: basta tornare indietro di qualche decina d'anni per ricordarsi collegamenti a singhiozzo e tempi di caricamento spropositati.
Ho vissuto quei periodi, ecco perchè apprezzo l'abbondanza di rete e di banda dei nostri giorni.

Per fortuna, cresce e si sviluppa un modo di pensare alternativo: è importante che un utente possa fruire dei contenuti anche quando non è connesso alla rete.

Tutti lo abbiamo già sperimentato: alcune app sul nostro telefonino funzionano anche quando "non c'è internet".

Gli ebooks che scarichiamo possono essere letti anche nei posti più isolati del pianeta, o in treno, o in metro...un'interessante approfondimento sulla filosofia dell'offline si trova qui: http://offlinefirst.org/

Trovo inoltre assolutamente geniale l'iniziativa di wordpossible che utilizza un Raspberry pi (un mini computer, dai bassi consumi e dalle alte potenzialità) come server su cui "far girare" contenuti che altrimenti sarebbero inaccessibili per zone del mondo in cui internet non c'è.

Ecco cosa contiene:

  1. An offline self-contained very comprehensive and curated Wikipedia Encyclopedia
  2. Thousands of Khan Academy video lectures on Math and Science from khanacademy.org
  3. More than 3,000 eBooks, organized by bookshelves, from Project Gutenberg
  4. Full Medical Encyclopedia, MedlinePlus, from the U.S. National Library of Medicine and the National Institutes of Health
  5. The latest Medical publications and Health Guides from Hesperian
  6. The OLPC Collections form the OLPC project
  7. Teachers resources from the UNESCO International Institute for Capacity Building in Africa

http://pi.worldpossible.org

Ritaglia e spedisci

Il profumo

Dalla libreria, Il profumo di Suskind  "mi guardava", così l'ho preso in mano.  Nel 1997 per inviare feedback alla casa editrice bisognava:

  1. ritagliare lungo la linea tratteggiata
  2. spedire in una busta affrancata

Accipicchia.

The Shard

The Shard, il grattacielo di Renzo Piano a Londra.

Come fare a non notarlo mentre si passeggia per Londra? Potete trovare più immagini su questo sito

Pagina 1 di 6 ---  1 2 3 >  Last ›