soluzioni efficaci per la tua attività

siti web: pensati per i desktop computers, i tablets e gli smartphones; eBooks: pubblicazioni digitali impaginate a regola d'arte; workshops: corsi per scuole e aziende sulle tecnologie legate al mondo del web. Scopri i servizi > e Visita il Portfolio >

This is Paris

This is Paris

All'Orangerie, dove sono ospitate le "Ninfee" di Monet, ho acquistato un capolavoro: "This is Paris", una guida alla città pensata per i bambini e illustrata da Sasek.

"He roughly sketches what he sees on a small white pad, adding detail after detail until he has a finished picture. All over the sketches he jots down notes on the colors of buses, the letters in signs, costumes of the people and even fire hydrants; the notes may be written in French, German, or Czechoslovakian, whichever language first comes into his mind. "Detail is very important to children," he commented. "If I paint 53 windows instead of 54 in a building, a deluge of letters pours in upon me! Children today know everything -- the world is much smaller"

Semplicità

Un logo, un titolo, una breve descrizione e una lista di clienti: è tutto qui. La cosa bella è che il design si adatta alle dimensioni dello schermo. Provate a ridimensionare la finestra del browser... www.twothirty.com

Sono capitato sul suo sito perchè cervavo informazioni sulla "highline", uno dei tanti motivi per cui mi piacerebbe visitare N.Y.

www.thehighline.org

Sempre il solito font

Per il sito Unica ho utilizzato un font custom, si chiama Sansation, e si adatta perfettamente al look "moderno" della società che si occupa di sicurezza.

Per fortuna sono finiti i tempi in cui un sito poteva utilizzare solo l'Helvetica, l'Arial o il Verdana e per creare un titolo con un font diverso bisognava ricorrere alle immagini o a flash.

Nel 2011, i web designers hanno a disposizione tecnologie nuove e funzionali. Perchè non usarle?

Habemus Papam in 3D

Alcune settimane fa ho visto Habemus Papam di Nanni Moretti, un buon film. Al momento delle domande al regista presente in sala, io ne avevo una, ma mi sono trattenuto.

"Perchè non fare una versione della pellicola in 3D, visto che  è la tecnologia più in voga del momento?"

(...a parte che dopo la mia unica esperienza in 3D mi hanno dato fastidio gli occhi, non vedo perchè io, che porto già gli occhiali, debba indossarne un secondo paio per vedere un film)

Non credo che l'interpretazione di Piccoli possa trarre qualche giovamento da questa mirabolante tecnologia e infatti Moretti ha saggiamente deciso di girare un film nel più naturale e standard dei modi (magari poi mi smentisce riproponendo Bianca in 3D).

Anche nel mondo del web esistono due modalità per creare un sito. La prima si basa su regole (standards) condivise da tutti i browsers moderni - Internet Explorer, Firefox, Safari - che funzionano bene anche sui dispositivi portatili (come i telefonini o i "tablets") e che assicurano un ottimo grado di usabilità del sito. La seconda utilizza una tecnologia proprietaria - Flash - in cui vi sarete sicuramente imbattuti: siti web tipo www.cheeseandburger.com sono un esempio pratico.

Il punto è: "E' necessario utilizzare Flash per creare un sito web?"

Se per certi progetti Flash può essere la soluzione corretta, in altri (la maggioranza) semplicemente non lo è.

Vedo invece che per diverse web agencies, Flash è diventato lo strumento base con cui costruire un sito. Viene utilizzato con leggerezza e spesso in relazione a progetti che non ne avrebbero bisogno. E' un po' come se per tutti i lavori di manutenzione della mia casa volessi usare una chiave inglese: strumento geniale, ma inutile se devo aggiustare un comodino.

Uno dei problemi dei siti Flash è la loro indicizzazione da parte dei motori di ricerca. Anche se da qualche anno Google riesce a leggere il testo in un sito flash, esistono alcune importanti limitazioni.

Caso pratico: vi è mai capitato di non riuscire a compiere una delle seguenti azioni?

  1. aumentare la dimensione del carattere (è scritto troppo in piccolo!)
  2. stampare la pagina (mi serve per dopo...)
  3. selezionare il testo con il mouse per incollarlo (devo spedirlo via mail...)

se la risposta è sì, è molto probabile siate capitati su un sito fatto in Flash...

Shel Shapiro

Il web è ricchissimo di video, articoli, recensioni, immagini e commenti su Shel Shapiro. Il sito www.shelshapiro.com (oggi il debutto sul World Wide Web) nasce prima di tutto dal desiderio di mettere ordine a questo universo e si propone di raccontare in maniera "leggera" un personaggio molto apprezzato dal pubblico italiano.

Shel è un cantante, musicista, produttore, attore (cinema, teatro, televisione) e per ultimo, scrittore. Tutti questi aspetti del suo lavoro trovano posto in un "archivio informale", fatto di suoni, immagini e filmati, che non vuole guardare con nostalgia al passato, ma piuttosto con fiducia al futuro.

Pipes

Chi ha detto che fare un sito per un produttore di tubi è noioso?

Il mio lavoro è quello di organizzare delle informazioni e se queste provengono da un catalogo aziendale piuttosto che da un catalogo di un museo, la differenza è solo formale.

Se poi la persona che cura l'immagine dell'azienda conosce il web e sa come creare un layout che possa "brillare" su questo medium, direi che non c'è proprio spazio per la routine.

La collaborazione con Roberta Gasparini di Brainbank va avanti da anni, ed io rimango sempre stupito dalla qualità dei suoi lavori, dalla chiarezza e pulizia del layout.

Per questo lavoro ho utlilizzato l'html5 e css3: le ultime tecnologie per creare dei siti moderni e compatibili anche con i dispositivi portatili: Effind funziona perfettamente sia sul computer di casa  che sull'iPad.

Link: www.effind.com

Nuovo sito per Magnus Edizioni

Mi piacciono i libri: mi piace leggerli, ma anche guardarli, toccarli e soprattutto annusarli. In alcuni casi il profumo delle pagine è unico.

Spero di non essere un caso grave.

Comunque, quando mi è stato offerto di ridisegnare il sito Magnus, ho fatto in modo che il protagonista del sito fosse, appunto, il libro. Le informazioni su ogni singolo volume si trovano velocemente e con la stessa rapidità è possibile acquistare i volumi Magnus (buona notizia: senza spese di trasporto per l'Italia...)

I preziosi volumi della Magnus si meritavano una "casa" migliore.

Link: www.magnusedizioni.it

Vicini di città

Cividale conta 11.000 anime. E' inevitabile che prima o poi incontri le persone che abitano vicino a te. Viviamo qui da due anni e visto che ci tengo ai rapporti di vicinato, ho sempre salutato tutti.

Penso che fare nuove conoscenze sia sempre una buona esperienza.

Diverse persone però non sono dello stesso avviso: ecco le principali strategie utilizzate dagli scaltri cividalesi.

  1. rispondere con un "Buongiorno" esitante, fissandoti per qualche istante con sguardo interrogativo.
  2. evitare di incrociare il tuo sguardo, scrutando in maniera ostinata un punto indefinito posto a parecchi km. di distanza.
  3. voltarsi dall'altra parte: funziona sempre. Infatti se non ti vedono, non possono salutarti.
  4. BONUS: a volte cambiare direzione può aiutare. Basta spostarsi sull'altro marciapiedi ed il gioco è fatto.

Stickers

adesivi

A Oscar piacciono le macchine. Tutte le macchine. Anche bus, trattori, aerei, moto, motorini. Alcuni giorni fa, mi ero recato in un centro commerciale per acquistare la valigetta del mio portatile. Ad un tratto, tra file di elettrodomestici, vedo spuntare dei rotoli colorati: erano stickers da attaccare ai muri. Il risultato si può ammirare in foto: ecco come decorare una parete bianca con dei colori vivaci e delle forme essenziali, per la gioia dei grandi e soprattutto del piccino.

Viva Italia!

Per il concerto degli U2 non avevo portato con me la macchina fotografica e me ne ero presto pentito: non avevo immortalato, ad esempio, il momento in cui la band smette di suonare e Bono visibilmente si emoziona di fronte a tutti quei fogli colorati che formano delle bandiere. Per fortuna qualche migliaio di persone ha pensato bene di registrare tutto e metterlo on line... a una settimana dal concerto il web è pieno di video su youtube e foto su flickr.

Meno male che ci sono folle di fan urlanti (così tanto, da coprire la voce di Bono), e meno male che c'è internet.

Pagina 6 di 7 --- ‹ First  < 4 5 6 7 >