creative computing

Cosa farò da grande?

Ad aprile sono stato invitato nella scuola elementare di San Giovanni di Linvenza,  per parlare di una cosa molto seria ai ragazzi di quinta: cosa farò da grande? Devo dire che tutti avevano le idee molto (o abbastanza) chiare su cosa volessero fare e cosa no. Per esempio, un lavoro che assolutamente va evitato è il petroliere: perchè produce inquinamento.

Il format degli incontri prevedeva l'esecuzione di videointerviste; le abbiamo fatte, naturalmente, con grande soddisfazione di ragazzi e ragazze.

Ma visto che il sottoscritto è più portato a parlare di coding, abbiamo "giocato" quasi sempre con i nostri computer...

E allora abbiamo creato un Generatore automatico di professioni: il computer poteva predire la professione futura con solo una riga di codice! E abbiamo anche composto un curriculum vitae interattivo; anzi, ancora adesso mi domando perchè dobbiamo scambiarci quei noiosi curriculum cartacei o in formato pdf.

Tutto grazie a Twine, un programma che già in quarta e quinta dà buoni frutti.

E tutto grazie anche alla maestra Giovanna Campisi, di cui ho avuto modo di apprezzare e di imparare la pazienza e le abilità didattiche.

Ragazzi, siete stati forti!

 

Le variabili sono vostre amiche

Come si fa a spiegare cos'è una variabile ad un pubblico di insegnanti della scuola d'infanzia e primaria? Con il vecchio trucco della scatola: se nella scatola metto una coperta, il valore della variabile (che è un vero e proprio contenitore, come una scatola) è coperta. Se nella scatola tolgo la coperta e ci metto un'orsetto di pezza, qual'è adesso il valore della variabile?

Recentemente sono stato nominato docente/formatore esperto in progettazione di attività all'interno del PNSD (Piano Nazionale Scuola Digitale),  per la formazione degli animatori digitali.

Nel nostro primo incontro abbiamo parlato di Twine, lo strumento ideale per creare delle storie interattive e per rendere i nostri racconti più interessanti abbiamo usato anche (rullo di tamburi) delle variabili!

Non temete, animatori digitali, sono vostre amiche.

Nella prossima lezione le obbligheremo ad obbedire ai nostri comandi.

Cosa sono le storie di codice?

Sono dei corsi/laboratori che uniscono la creatività con la tecnologia. Non bisogna essere dei programmatori per utilizzare il codice: basta un po’ di curiosità e voglia di sperimentare assieme agli altri. Storie di Codice invita a scoprire alcuni importanti concetti computazionali attraverso lo storytelling. Sei un appassionato o cerchi idee innovative per i tuoi studenti? Abbiamo i corsi che fanno per te. www.storiedicodice.it

Storie automatiche con Scratch

INVITO PER I RAGAZZI

Hai un genitore? (anche una zia o uno zio andranno benissimo).

Hai un computer portatile?

Porta tutto alla libreria Pecora Nera di Udine venerdì 12 febbraio alle ore 16.30. Ci divertiremo a creare animazioni, suoni, e forse anche un robot capace di creare storie automatiche! (utile se sei stufo di raccontarle a tuo fratello più piccolo).

INVITO PER I GENITORI

“Molti ragazzi sanno perfettamente come si fa ad inviare SMS, a giocare online e a navigare sul web. Ma tutto ciò li rende esperti di nuove tecnologie? Sebbene interagiscano sempre con i media digitali, pochi sono in grado di creare dei giochi, delle animazioni o simulazioni. E' come se sapessero 'leggere' ma non 'scrivere'. ”
- “Scratch: programming for all”  Mitchel Resnick

Un'opportunità unica per ispirare le ragazze e i ragazzi a leggere e scrivere attraverso la tecnologia. Come creare animazioni, storie interattive, video-giochi con Scratch, uno strumento di programmazione visuale ideato dal Lifelong  Kindergarten Group del MIT Media Lab (https://scratch.mit.edu/about/).

In questo “episodio zero” del nostro corso, installeremo il software gratuito Scratch sul computer di ogni partecipante. Già da subito si imparerà a muovere alcuni personaggi, a disegnarne di nuovi e a creare delle semplici animazioni.

Per info e prenotazioni dell'evento contatta la Libreria Pecora Nera.

i nuovi super-poteri

Il codice è dappertutto, persino nella vostra lavatrice.

Sarebbe una grande cosa se tutte le scuole insegnassero a programmare, indipendentemente dall'indirizzo prescelto: è un super-potere che permette di comprendere e risolvere dei problemi in un'ampia gamma di contesti.

Programmable Paintings

Jie Qi mescola codice e pittura in quest'opera interattiva: un lavoro eccezionale.

Jie Qi video su Vimeo

Creative Society

In today's rapidly changing world, people must continually come up with creative solutions to unexpected problems. Success is based not only on what you know or how much you know, but on your ability to think and act creatively.